INGEGNERIA DELL’INNOVAZIONE    DEL PRODOTTO

LAUREA MAGISTRALE

L’ingegnere dell’Innovazione del Prodotto è un moderno ingegnere meccanico capace di studiare, modellare, progettare e realizzare nuovi prodotti, processi ed impianti industriali

Home » Laurea Magistrale Ingegneria Innovazione prodotto

CLASSE: LM-33 - Classe delle Lauree Magistrali in Ingegneria meccanica

LINGUA: Italiano

 

PRESIDENTE DEL CORSO: Prof. Alberto Trevisani

DURATA: 2 anni

AVVISO DI AMMISSIONE

Consulta qui gli avvisi di ammissione 

ACCESSO: libero con requisiti

SEDE: Vicenza

BORSE DI STUDIO

Consulta qui  le agevolazioni per merito
e qui le borse di studio

DIPARTIMENTO DI RIFERIMENTO: Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali

Vai al sito del DTG
Qui altri dettagli del corso

INVISIBILE

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

COSA SI STUDIA

Il corso di laurea magistrale approfondisce le conoscenze nell’ambito dell’innovazione del prodotto  coniugando approfondimenti teorico scientifici multidisciplinari con studi specifici dell’ingegneria meccanica ed in particolare della progettazione meccanica, della meccanica dei materiali, della dinamica dei sistemi, della tecnologia dei materiali e metallurgia, della termodinamica applicata, dell’innovazione tecnologica, della logistica del prodotto e degli impianti industriali, delle metodologie per lo sviluppo di nuovi prodotti.

 Il Corso prevede un tirocinio obbligatorio supportato da Aziende partner e garantisce la possibilità di svolgere periodi di studio/tesi all’estero nell’ambito di scambi internazionali strutturati aventi come responsabili docenti del Corso.

 

INVISIBILE

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

QUALI COMPETENZE?

Le principali competenze dell’Ingegnere in Innovazione del Prodotto sono:

  • progettare prodotti innovativi nei materiali e nelle soluzioni progettuali
  • valutare criticamente e scegliere materiali idonei
  • progettare meccanismi e macchine ad elevate prestazioni dinamiche
  • progettare sistemi di scambio termico innovativi
  • innovare il ciclo tecnologico di fabbricazione ed assemblaggio dei prodotti
  • progettare la logistica del prodotto
  • eseguire studi di fattibilità per prodotti, processi, impianti

Gli obiettivi formativi sono fortemente orientati alle tecniche avanzate di progettazione meccanica ed alla conoscenza dei materiali convenzionali ed innovativi (polimeri, materiali compositi, nanomateriali e leghe metalliche innovative). A questo proposito, è importante sottolineare che le tematiche di studio previste sono in sintonia con le competenze dei diversi gruppi di ricerca che svolgono la loro attività teorica e sperimentale nei laboratori all’avanguardia disponibili presso la Sede vicentina dell’Università di Padova.

COMPETENZE

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

COMPETENZE

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

INVISIBILE

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

QUALI SBOCCHI PROFESSIONALI?

Gli sbocchi certi e soddisfacenti nel mercato del lavoro, monitorati costantemente con indagini statistiche sui laureati e con il contributo dell’Associazione Alinnova (Associazione Laureati e Studenti in Ingegneria dell’Innovazione del Prodotto), rappresentano l’aspetto cardine di tutta l’offerta.

I principali sbocchi occupazionali e professionali dei laureati magistrali in Ingegneria dell’Innovazione del Prodotto sono quelli dell’innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi, sia nella libera professione che nelle imprese manifatturiere o di servizi nei seguenti settori:

  • industrie per la fabbricazione di macchine e sistemi meccanici;
  • industrie per la fabbricazione e lavorazione di prodotti in metallo;
  • industrie del legno e per la fabbricazione dei mobili;
  • industrie per la fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche;
  • industrie di produzione e distribuzione di energia elettrica, gas ed acqua;
  • industrie per la fabbricazione di mezzi di trasporto, autoveicoli, rimorchi e semirimorchi;
  • fabbricazione di macchine per le industrie tessili, dell’abbigliamento e del cuoio;
  • fabbricazione di apparati medicali, chirurgici ed ortopedici;
  • fabbricazione di elettrodomestici;
  • fabbricazione di gioielleria e oreficeria;
  • fabbricazione di macchine per l’industria alimentare, delle bevande e del tabacco;
  • fabbricazione di macchine e sistemi di sollevamento e movimentazione;
  • fabbricazione di macchine per l’industria della carta e del cartone;
  • fabbricazione macchine per il packaging ed il confezionamento.

La formazione che caratterizza l’Ingegnere meccanico è apprezzata in particolare dalle imprese di piccole e medie dimensioni, laddove venga richiesta capacità di adattamento, approccio flessibile e rapido.

Attualmente gli sbocchi occupazionali appaiono certamente in linea con le attese: i neo-laureati ricevono numerose proposte di lavoro, il tempo medio di attesa per l’ingresso nel mondo del lavoro è di poco superiore al mese e generalmente ben più della metà dei contratti, già nel primo anno, è a tempo indeterminato, con retribuzioni tra le più alte per il settore dell’ingegneria. Ovviamente vi è una condizione di piena occupazione dei laureati, tanto nel breve quanto nel lungo periodo. Il 90% dei laureati, inoltre, ha trovato occupazione nel Nord-Est: il Corso permette pertanto di sviluppare competenze spendibili nel territorio di riferimento, senza naturalmente precludere la possibilità di carriere all’estero o in altre regioni d’Italia. Dati statistici sempre aggiornati sono consultabili nel sito del Corso del portale Universitaly. Gli ottimi risultati occupazionali dimostrano che si tratta di una figura di ingegnere meccanico molto interessante per le aziende che devono continuamente innovare, progettare e realizzare i nuovi prodotti per poter competere a livello internazionale, sfruttando tutto ciò che c’è di nuovo in termini di materiali, tecnologie e di avanzati impianti di produzione.

Magistrale Innovazione prodotto_lancio insegnamenti

INSEGNAMENTI DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELL’INNOVAZIONE DEL PRODOTTO

1° ANNO

  • Meccanica dei materiali – 9 CFU
  • Tecnologia dei materiali polimerici – 9 CFU
  • Termodinamica applicata – 9 CFU
  • Meccanica delle vibrazioni – 9 CFU
  • Prodotti metallurgici innovativi e multifunzionali – 9 CFU
  • Metodi di progettazione meccanica – 6 CFU
  • Progettazione di macchine automatiche1 –6 CFU
  • Maintenance management1-2 – 6 CFU
  • Lingua inglese B2 (abilità produttive)

(1) alternativa tra tre corsi: ne va scelto uno
(2) corsi in lingua inglese

2° ANNO

  • Progettazione con materiali compositi1 – 6 CFU
  • Logistica del prodotto – 9 CFU
  • Ingegnerizzazione del prodotto e del processo – 9 CFU
  • Gestione aziendale e sviluppo del prodotto – 9 CFU
  • A scelta dello studente – 12 CFU
  • Tirocinio – 6 CFU
  • Prova finale – 12 CFU

(1) alternativa tra tre corsi: ne va scelto uno

INSEGNAMENTI A SCELTA CONSIGLIATI

  • Metodi di selezione e scelta dei materiali – 6 CFU
  • Sistemi oleodinamici – 6 CFU
  • Quality and metrology in manufacturing2 – 6 CFU
  • Complementi di matematica – 6 CFU
  • Termotecnica – 6 CFU
  • Additive manufacturing – 6 CFU
  • Strumenti e metodi di modellazione geometrica avanzata – 6 CFU
  • Progetto del motore a combustione interna – 6 CFU
  • Progettazione con materiali compositi ed applicazioni industriali avanzate – 9 CFU

(2) corsi in lingua inglese